Sette incontri impossibili

Far ridere di una materia “difficile” come la chimica

Anno: 2011
Cliente: Ministero dell’Istruzione, dell’Università e della Ricerca

Se potessero incontrarsi, che cosa si direbbero, la chimica (proprio lei, la signora Chimica) e un’adolescente? O un inventore, un imprenditore, un cuoco, una mamma, un ipocondriaco, un’ambientalista?

Attraverso recriminazioni, sorprese, equivoci e ammissioni a denti stretti, ciascuno di loro scopre che cosa deve – che cosa tutti dobbiamo– a questa scienza.

È l’esperimento fatto con Sette incontri impossibili, un brevissimo libro che ho scritto in occasione dell’Anno Internazionale della Chimica (il 2011) su incarico del Ministero dell’Istruzione, dell’Università e della Ricerca. Per capire, ma anche per divertirsi un po’.

Qui il libro da scaricare, buona lettura

 

© Giovanni Carrada 2018 – p.iva 06177081004 |  credits  |  cookies policy